Benvenuto in Sacotel.it
Su Sacotel.it potrai trovare tutte le offerte disponibili nel negozio. Hai bisogno di maggiori informazioni? Contattaci!
+39 338-7659125
sacotel@sacotel.it

Taranto Buonasera: Notte Panna in viale Liguria

Taranto Buonasera: Notte Panna in viale Liguria

La Notte Panna 2014

Riportiamo l’articolo di

 

MARTEDÌ 14 OTTOBRE 2014

Notte Panna in via Liguria, «L’orgoglio di un quartiere».

 La delegazione di Confcommercio ha contato dalle 20 alle 25mila presenze. Bene il mercatino e ci sono anche gli incassi. Unico neo: alle 21 bar senz’acqua

“E’ stato un successone, la macchina organizzativa ha funzionato alla perfezione”. Sono le parole con le quali il presidente della delegazione Italia Montegranaro di Confcommercio, Giuseppe Spadafino, commenta la sesta edizione de La Notte Panna di via Liguria andata in scena sabato scorso.

Tra shopping e spettacolo, la formula si riconferma vincente. La delegazione ha contato dalle 20 alle 25mila presenze.

Bene il mercatino sistemato lungo corso Italia e quest’anno ci sono anche gli incassi a far parlare di un bilancio positivo.

“E’ la dimostrazione di una collaborazione, quella tra commercianti, amministrazione comunale ed Endas, che funziona. Quest’anno la manifestazione è stata più ampia, avendo coinvolto anche zone come quella di via Lombardia e via Lucania”.

Se l’asse portante è via Liguria dove le iniziative di animazione e musica con due palchi (uno a nord e l’altro a sud) si sono succedute per tutta la serata, anche le altre vie dello shopping non sono rimaste a guardare.

“Il mercatino dell’artigianato che si è dovuto spostare in corso Italia è stato la dimostrazione di come si possono organizzare gazebo ordinati, allineati, dove un esercito di persone che si dedica all’artigianato ha potuto esporre lavori di cucito, bigiotteria, in maniera ordinata e apprezzata dalla gente”.

“Se è stato un test per eventuali altre iniziative? Sì, è stata una prova per poterlo far diventare una risorsa”. Spazio agli artisti locali, che si sono esibiti praticamente ad ogni angolo. “L’idea di portare la merce fuori dai negozi, allestendo stand con capi di abbigliamento e pelletteria ha funzionato. Quest’anno gli incassi ci sono stati non solo per i pubblici esercizi ma anche per i negozi tradizionali. L’organizzazione è stata impeccabile. Così come la viabilità e la pulizia affidata all’Amiu”.

Unica nota stonata l’acqua, che è andata via alle 21 lasciando i bar in difficoltà. “Eppure era prevedibile, tanto che in sede di conferenza di servizi l’avevamo anche detto. Per i bar è stato un grande disagio”. Ma quel che resta della notte più lunga per via Liguria e dintorni è la soddisfazione: “Con grande orgoglio posso dire che il ‘mio’ quartiere sta diventando una chicca, per senso dell’ordine e per aggregazione. Sabato c’era molta provincia, una dimostrazione di come, quando si fanno le cose, i risultati pagano”.

Archiviata la Notte Panna, già si pensa ai prossimi eventi. Per questo già in settimana si terrà un incontro della delegazione con l’assessore Scasciamacchia nell’ottica dei distretti urbani. E non è escluso che prima dell’appuntamento di Nataleci possa essere qualche altra iniziativa.

I nostri Partners