Benvenuto in Sacotel.it
Su Sacotel.it potrai trovare tutte le offerte disponibili nel negozio. Hai bisogno di maggiori informazioni? Contattaci!
+39 338-7659125
sacotel@sacotel.it

Impianto Condominiale

900900_0_2519413_66245

L’impianto satellitare e la ristrutturazione della rete di distribuzione TV andrà progettata in fibra ottica per essere pronti a quando gli altri servizi digitali saranno convogliati tutti nell’impianto in fibra.

Si stanno presentando spesso le problematiche condominiali legate alle parabole sui balconi ed ancora di più all’inadeguatezza degli impianti satellitari centralizzati IF rispetto alle attuali esigenze (centralizzati IF = gli impianti satellitari che sono stati installati anni fà sfruttando la distribuzione monocavo che passa negli appartamenti). Gli aggiornamenti della centrale IF generano conflitti condominiali tra chi ha il servizio satellitare e “minaccia la parabola sul balcone” perchè vuol vedere tutto e chi non essendo interessato mira ad evitare la spesa.

La fibra ottica spesso risolve queste problematiche e concilia le diverse esigenze con una soluzione innovativa con numerosi vantaggi:

  • È possibile realizzare a costi veramente contenuti una rete di distribuzione che convoglia sia i segnali terrestri (dalla centrale tv esistente) che quelli satellitari senza sconvolgere la distribuzione interna degli utenti e senza grandi opere murarie.
  • Il cavo della fibra, essendo completamente dielettrico (isolante), può essere posato anche accanto a cavi elettrici grazie appunto al fatto che la fibra ottica non conduce elettricità. Possiamo perciò inserire la fibra, che è di dimensioni molto ridotte rispetto ai normali cavi coassiali, insieme a qualunque altro servizio già presente in condominio nelle parti comuni (tubazioni per telefonia, citofonia, ecc.).
  • Possiamo raggiungere la presa tv principale nell’appartamento fino a raggiungere il punto tv da servire utilizzando le tubazioni degli altri servizi e possiamo convogliare nella fibra sia il segnale terrestre che quello satellitare. Non è necessario smantellare il servizio preesistente quindi è possibile convincere anche i più dubbiosi, che avranno la certezza di non perdere il servizio classico ma potranno, a ragion veduta, valutare i vantaggi di una linea senza perdite.
  • Le attuali apparecchiature in fibra ottica ci permettono di ricollegarci alla linea tv tradizionale che si diramano nell’appartamento così da permettere all’utente di mantenere inalterata la distribuzione interna.
  • Non sarà più necessario eseguire continui aggiornamenti “satellitari”. È un impianto che non necessita di adeguamenti in caso di aumento dei canali da parte del network e la distribuzione terrestre sarà sempre accessibile a tutti.
  • Coloro i quali sono interessati ad avere più punti satellitari nell’appartamento avranno tutto “chiavi in mano” in quanto il terminale satellitare ottico gestisce nativamente fino a quattro punti satellitari ed uno terrestre a cui ricollegare la distribuzione classica.
  • La fibra ottica raggiunge distanze enormi senza perdite di segnale.
  • Questo tipo d’impianto ha costi similari a quelli della distribuzione tradizionale ma offre dei vantaggi assoluti.
  • Ogni qual volta si vuole rivedere la distribuzione condominiale o creare un impianto satellitare centralizzato conviene utilizzare questa soluzione che è ormai testata e consolidata, anzi sarà il futuro anche degli altri sistemi di telecomunicazione a partire da internet e la telefonia in generale.

Nell’appartamento

L’ingresso nell’appartamento avviene con una sola bretella in fibra ottica che si collega al convertitore installato nell’appartamento. L’utente potrà scegliere se installare un convertitore in grado di fornire solo il segnale terrestre (se non è interessato a quello satellitare), solo quello satellitare (se preferisce ricevere il segnale terrestre in altro modo) oppure sia il segnale terrestre che quello satellitare con un solo convertitore per un servizio completo.

Il convertitore terrestre fornisce una sola uscita che può essere collegata all’impianto preesistente nell’appartamento realizzato in cavo coassiale proprio nel punto in cui il cavo coassiale del vecchio impianto entrava in casa. Grazie a questa conversione non sarà quindi necessario rivoluzione l’impianto terrestre già presente e le prese d’antenna resteranno invariate.

Il convertitore satellitare, invece fornisce 4 uscite che possono essere 4 uscite solo satellitari oppure miscelate con il segnale terrestre, in questo modo con un solo convertitore è possibile collegare fino a 4 decoder satellitari oppure due decoder MySky, oltre alla distribuzione terrestre preesistente dell’appartamento.

È possibile, in ogni caso, utilizzando più convertitori, realizzare una distribuzione del segnale completamente in fibra ottica anche all’interno dell’appartamento; questa soluzione permette di portare il segnale TV anche in locali difficilmente raggiungibili da un tradizionale impianto con cavo coassiale – che sarebbero altrimenti rimasti inserviti – grazie alle piccole dimensioni della fibra ottica e alla possibilità di sfruttare le tubazioni agibili dell’impianto elettrico poiché è dielettrica.

Questo sistema offre, quindi a tutti gli utenti la libertà di personalizzare l’impianto domestico in base alle proprie esigenze.

I nostri Partners